Header Image - Arianna Foscarini

Category Archives

6 Articles

SE VUOI ESSERE CHIC VESTITI DA UOMO

by Arianna Foscarini 0 Comments
SE VUOI ESSERE CHIC VESTITI DA UOMO

Non è un gioco di seduzione.

Non è una difesa.

Oggi le donne indossano abiti maschili perché si sentono forti e libere.

Questo è un must della stagione autunno inverno 2018, dettato dalle passerelle.

Le donne rivogliono i pantaloni per fare omaggio agli anni ottanta, a quegli anni in cui Armani diventava Armani e nasceva il tailleur dalle grandi spalle, armatura per proteggere le donne in carriera e per comunicare il loro ruolo di manager e non di assistente.

E FUNZIONA?

Ancora oggi la donna si deve fare strada in un mondo forgiato da uomini  per gli uomini.

E finisce per assomigliare sempre più a quell’idea che invece  vuole combattere.

Ma distruggere uno stereotipo è tanto difficile quanto pericoloso.

Difficile perché le idee sono ancorate ad una memoria primordiale, radicata profondamente nel subconscio, pericoloso perché si corre il rischio di diventare una brutta copia di quello che si è sempre combattuto.

La forza della donna è essere donna.

Non deve continuamente comportarsi da uomo per dimostrare di essere un uomo.

Non lo è.

Ma non esserlo, non significa essere inferiore o  non possedere le stesse capacità.

Significa comportarsi in modo diverso per far valere gli stessi diritti.

Come?

Ecco tre segreti, per indossare un occhiale ed essere uno schianto.

by Arianna Foscarini 0 Comments
Ecco tre segreti, per indossare un occhiale ed essere uno schianto.
dav

Molti di noi usano gli occhiali.

Per leggere, per vederci bene da lontano o per proteggersi dal sole.

Scelti come?

In base al proprio gusto estetico, alle foto trovate sulle varie riviste o ai modelli visti  indossati ad amici o conoscenti.

Ma sei sicura che gli occhiali che hai scelto ti stiano veramente bene?

Se scegli a caso, potresti scegliere un occhiale simile o, peggio ancora, uguale alla zia che ti è tanto antipatica.

Potresti scegliere una montatura che ti relega alla categoria nonna in un batter baleno se sbagli la forma o che ti conferisce un aspetto spento e trascurato se sbagli colore.

Rischi di spendere in modo sbagliato i tuoi soldi e doverti accontentare di un occhiale che comunica mediocrità o indifferenza.

Esiste un modo infallibile per acquistare un occhiale che ti rappresenti?

Si e io te lo voglio insegnare, svelando tre segreti.

Eccoli:

  1. Devi conoscere perfettamente qual è il tuo DNA.

Noi tutti abbiamo delle caratteristiche della nostra personalità che ci indirizzano verso una categoria di stile ben definita. Non al 100% ma circa al 70%. Sicuramente tu un’ idea di come sei ce l’hai e dovrai scegliere il tuo occhiale in base ai riferimenti canonici del tuo stile. Più difficile invece è trovare un accessorio che rappresenti una parte più nascosta del tuo DNA  (il restante 15+15 %).Accessorio questo che darebbe ancora più personalità alla tua immagine. Ad esempio, cosa c’è di più seducente di comunicare lo stile rock accompagnato da un intimità romantica?

Il primo passo da fare é quindi definire il tuo DNA stilistico.

Ecco perchè i Ferragnez ci piacciono così tanto

by Arianna Foscarini 0 Comments
Ecco perchè i Ferragnez ci piacciono così tanto

Ecco, il grande giorno è arrivato!

 Finalmente Cenerentola sposa il Principe Azzurro.

Ah no…non inizia così la storia.

Correggo:

Il Ragazzo Rap ricco e famoso sposa la Regina dei Social.

Non che se la cavi male neanche lui, con gli attuali 6 milioni di follower su Instagram, ma lui, Fedez rimane sempre il ranocchio della favola.

Credo che sia per questo che la coppia piace così tanto. C’è la Principessa e il suo sposo.

Sono belli e ricchi. Invidiati e ammirati.

Poi c’è la magia: tutto ciò che toccano si trasforma in oro.

Tutto abilmente architettato a regola d’arte.

Lei è sempre perfetta, impeccabile. In occasioni in cui nessuna donna vorrebbe farsi vedere da  anima viva, lei posta tutte le foto in diretta mondiale. I momenti più intimi sbandierati ai sette venti, magistralmente postati in tagli perfetti e con tutti gli sponsor a sganciare favolosi compensi.

E c’è il cattivo: l’invidia di chi dice che è tutto fasullo, tutto impersonale che la loro storia non durerà.

Ma oggi i buoni trionfano E ci sarà il lieto fine.

Matrimonio da record. Tutto studiato nei minimi particolari: dagli accessori, ai gadget, dagli invitati ai brand, dall’aereo e ai vestiti. Perfino le donazioni che gli sposi devolveranno a follower bisognosi.

Sono sicura che oggi sarà tutto perfetto.

Dress code, opulenza e spettacolo a cielo aperto.

In stile Ferragni. Quasi diabolico.

Perché lei, più di ogni altro, ci insegna che “ il vestito fa il monaco”.

Milioni di occhi sono  sui social e spunteranno like, come piovesse. I conti dei Ferragnez aumenteranno e tutti noi saremo felici.

Capeau  Regina Ferragni!

Hai fatto centro un’altra volta.

Ti auguro che si avverino tutti i tuoi desideri e che tutti vivremo felici e contenti.

VUOI COMUNICARE CHI SEI SENZA USARE LE PAROLE? ECCO COME FARE PER URLARLO AL MONDO.

VUOI COMUNICARE CHI SEI SENZA USARE LE PAROLE? ECCO COME FARE PER URLARLO AL MONDO.

Perché non ci vestiamo tutti allo stesso modo?

Coprirsi con indumenti è un bisogno primario dell’essere umano, per ripararsi dalle intemperie e per pudore

Le differenti culture, l’educazione ricevuta e il contesto sociale in cui siamo cresciuti hanno determinato profondamente il nostro rapporto con i vestiti.

Tutte le società umane hanno da sempre adottato un codice di abbigliamento.

Serve a dare un indicazione dello stato sociale, etnia, orientamento sessuale, occupazione,(come i camici bianchi per i medici o le divise per i militari) credo politico o religioso(l’hijab per le donne mussulmane o la tonaca per i preti cattolici)

Addirittura, al giorno d’oggi anche il non vestirsi sta rappresentando un’ideologia.

Perché l’abbigliamento comunica immediatamente chi sei e cosa fai?

Perché la comunicazione visiva è immediata.

L’87% delle comunicazioni che il nostro cervello riceve ogni giorno è visivo, l’11% uditivo il restante è dato dagli altri organi di senso.

Se tuo figlio si è ustionato e lo portiamo al Pronto Soccorso, ti rivolgi all’uomo che incontriamo vestito con un camice bianco o con la divisa da pompiere?

Nessun dubbio.

Il questo caso il dress code delle divise comunica chiaramente le mansioni e le diverse competenze di chi ti sta davanti e che, in questo caso, di chi si è preso e di chi si prenderà cura di tuo figlio.

Ma i l dress code può essere utile anche in altre situazioni ?

IL SEGRETO CHE LE LE TUE AMICHE NON CONOSCONO PER ESSERE INTRIGANTI USANDO GLI OCCHIALI

IL SEGRETO CHE LE LE TUE AMICHE NON CONOSCONO PER ESSERE INTRIGANTI USANDO GLI OCCHIALI

Scopri come, leggendo questo articolo.

Ma che dici? Portare gli occhiali non è mica un optional! Se non ci vedi, non ci vedi. Punto. Gli occhiali sono sempre una limitazione. Al massimo li uso per il sole!

Di’ la verità… hai pensato  questo anche tu. Ma io ti dico che non è cosi se segui i miei consigli, quello che tu consideri una limitazione può essere un’opportunità.

La mattina non esci di casa se non sei perfettamente in ordine. Giusto.

Perfettamente truccata e pettinata. Ovvio.

E’ un gesto femminile quello di truccarsi per piacersi e per piacere. Ma c’è un trucco molto più originale ed enigmatico che puoi utilizzare per essere non solo bella, ma intrigante.

Puoi utilizzare un maquillage sulle lenti e non sugli occhi.

Potrai così sfruttare quel vezzo femminile che fin dall’antichità le nostre antenate usavano.

Quale?

ECCO COME TRUCCARTI SE PORTI GLI OCCHIALI

ECCO COME TRUCCARTI SE PORTI GLI OCCHIALI

Alzi la mano la donna che non si è mai truccata!
Bella domanda, vero?
Perché, da sempre il trucco è parte del mondo femminile e ogni donna con tecniche, stili e modalità differenti si approccia a questo mondo fin dai tempi antichi.

Ma chi porta gli occhiali, conosce i segreti per avere un trucco che sia veramente un “TRUCCO”?
I segreti che ti svelerò servono ad esaltare alcune caratteristiche del tuo viso in funzione alla tipologia di lenti e alla montatura che usi.
Non sono nozioni di make up.
Io non sono un truccatore ma sono un tecnico che conosce l’ottica e le sue leggi, esperta nella conoscenza dei colori.

Ecco allora quali sono gli accorgimenti dati da un ottico che svela i segreti che i truccatori non ti hanno mai detto, per essere al TOP con i tuoi occhiali.

Pronta allora?

Come ti trucchi se indossi una montatura evidente, in acetato, scura ed importante?