VUOI COMUNICARE CHI SEI SENZA USARE LE PAROLE? ECCO COME FARE PER URLARLO AL MONDO.

VUOI COMUNICARE CHI SEI SENZA USARE LE PAROLE? ECCO COME FARE PER URLARLO AL MONDO.

Perché non ci vestiamo tutti allo stesso modo?

Coprirsi con indumenti è un bisogno primario dell’essere umano, per ripararsi dalle intemperie e per pudore

Le differenti culture, l’educazione ricevuta e il contesto sociale in cui siamo cresciuti hanno determinato profondamente il nostro rapporto con i vestiti.

Tutte le società umane hanno da sempre adottato un codice di abbigliamento.

Serve a dare un indicazione dello stato sociale, etnia, orientamento sessuale, occupazione,(come i camici bianchi per i medici o le divise per i militari) credo politico o religioso(l’hijab per le donne mussulmane o la tonaca per i preti cattolici)

Addirittura, al giorno d’oggi anche il non vestirsi sta rappresentando un’ideologia.

Perché l’abbigliamento comunica immediatamente chi sei e cosa fai?

Perché la comunicazione visiva è immediata.

L’87% delle comunicazioni che il nostro cervello riceve ogni giorno è visivo, l’11% uditivo il restante è dato dagli altri organi di senso.

Se tuo figlio si è ustionato e lo portiamo al Pronto Soccorso, ti rivolgi all’uomo che incontriamo vestito con un camice bianco o con la divisa da pompiere?

Nessun dubbio.

Il questo caso il dress code delle divise comunica chiaramente le mansioni e le diverse competenze di chi ti sta davanti e che, in questo caso, di chi si è preso e di chi si prenderà cura di tuo figlio.

Ma i l dress code può essere utile anche in altre situazioni ?

Certamente!

Se devi presentarti ad un colloquio di lavoro, partecipare ad una riunione o ad un evento professionale, devi cercare di sfruttare al massimo questa opportunità unica e comunicare immediatamente :

  • chi sei
  • le tue competenze
  • le tue aspirazioni.

In queste occasioni il dress code adeguato è di fondamentale importanza per raggiungere il tuo obiettivo.

Puoi essere notato quando aspetti in sala d’attesa prima di fare il tuo colloquio di lavoro, essere notato dal responsabile del personale mentre entri in azienda o aspetti il tuo turno.

Oppure puoi creare  la giusta aspettativa ancora prima di iniziare il discorso di presentazione ad un evento.

Non scordarlo mai!

Ma il dress code riguarda solo l’abbigliamento?

Assolutamente NO!

Il dress code deve comunicare CHI SEI e CHE COSA FAI.

Tutto il tuo look deve comunicare esattamente la stessa cosa.

E soprattutto con un linguaggio coerente e chiaro.

Occhiali compresi.

Succede sovente di trovarti di fronte ad una bellissima donna dal look curato, pelle liscia e tonica, vestita con le ultime tendenze moda che porta mezzi occhiali a penzoloni legati al collo. Attenzione! Questo particolare relega ogni donna alla categoria SENIOR e rende vano ogni tentativo di portare al meglio la propria età.

Organizza bene il tuo budget: estetista si, ma anche un occhiale adatto al tuo viso, con lenti progressive che non svelano a nessuno la difficoltà nella lettura, dovuta, ahimè!, all’avanzare dell’età.

Oppure incontri l’uomo d’affari che sfoggia orologio a tiratura limitata ( ovviamente in materiale prezioso con logo dorato e coroncina appresso!) e dal taschino del suo impeccabile completo in fresco lana, nascosto dalla pochette,spunta un occhiale in plastica dal sapore squisitamente low cost.

Capita anche di incontrare il fascinoso gentleman che porta orgogliosamente un occhiale da sole il cui brand, che per lui è un “non plus ultra “(si è pure convinto che le lenti sono favolose) è prodotto in serie con materiale di scadente qualità e che non lo fa assomigliare minimamente ad un TOP GUN. Chissà che prima o poi maturi la consapevolezza che la sua fisiognomica è lontana da quella di Tom Cruise, ma non per questo di minor fascino.

Ma come fare quindi a comunicare esattamente e in modo efficace CHI SIAMO e CHE COSA  FACCIAMO?

La soluzione è  aver perfettamente chiaro:

  • qual è il nostro stile
  • qual è l’occasione d’uso richiesta
  • quali sono i colori adatti  al nostro incarnato
  • quali sono le forme e dimensioni degli accessori adatti alla nostra siluette e al nostro viso.

Ricordati sempre che l’occhiale è la prima cosa che una persona vede quando incrocia il tuo sguardo, quindi deve essere perfetto.

Deve comunicare  esattamente chi sei e  non lasciare mai trapelare incertezza o superficialità nel tuo sguardo.

Il giusto occhiale ti darà consapevolezza che sei una persona unica e inimitabile.

Indossa un occhiale che sia sempre in ordine, perfettamente pulito, adatto alla forma del tuo viso, ai tuoi colori e al tuo modo di essere.

Se hai dei dubbi o vuoi approfondire le tue conoscenze nell’ambito della consulenza d’immagine specifica per occhiali , puoi andare a questo link, www.ariannafoscrini.com\foskap.

Non usare le parole, comunica con il tuo stile, usando il corretto dress code.

E tutto il mondo saprà chi sei.


Condividi questo articolo:
  • 12
    Shares
  • 12
    Shares

Leave a reply

Your email address will not be published.